Brevetti FIAS validi per i concorsi VVF

vvf_sub.jpg

La nostra Federazione, grazie all’interessamento diretto del Presidente Bruno Galli, ha ottenuto un'importante risultato relativamente alla validità dei nostri brevetti ai fini della partecipazione ai concorsi nazionali dei Vigili del Fuoco.
Il problema si trascinava da tempo, infatti nessun brevetto di altra federazione o agenzia che operava senza l’egida diretta del CONI, era riconosciuto per la partecipazione ai concorsi. Dopo numerose richieste da parte delle sezioni periferiche e dei diretti interessati il nostro presidente è riuscito a contattare gli organi più elevati dello Stato e a sensibilizzarli fino a raggiungere l'obiettivo .

Il Ministro Maroni in persona ha assicurato che già nel prossimo bando di concorso interno per l'accesso alla specializzazione di sommozzatore dei VVF, i brevetti Fias (con altri di altre agenzie) costituiranno titolo preferenziale per l'ammissione ai corsi. Per quanto riguarda , invece, il nuovo regolamento recante la disciplina del concorso pubblico di accesso alla qualifica iniziale di vigile del fuoco, il possesso del brevetto, di qualsiasi didattica esso sia, non costituirà più un titolo ai fini della formazione della graduatoria.