Il successo di Ippocampo 2011

ippocampo_0698Ebbene sì, Ippocampo 2011 si è concluso! Ippocampo 2011: l’addestramento Nazionale di Protezione Civile della nostra Federazione si  è svolto quest’anno nei territori di Cervia, Cesena e Cesenatico dal 2 al 4 settembre. A quanti hanno avuto l’opportunità di partecipare e a quanti non hanno potuto essere presenti, ecco un breve riepilogo della manifestazione.
Diciotto mesi fa la sezione FIAS di Cesena, forte del prezioso aiuto del circolo Centro Soccorso Sub “Roberto Zocca”, presentava al Consiglio Nazionale Fias la propria candidatura per la realizzazione dell’evento. Iniziava così, con il via libera di Bruno Galli, una nuova sfida. Il 2011 è anche il 150° anniversario dell’unità d’Italia, l’anno europeo del volontariato, il trentennale della sezione FIAS di Cesena ed il quarantennale del Centro Soccorso Sub R. Zocca. Sentiamo addosso una forte responsabilità. 
Ippocampo è stata un’avventura fatta di richieste e riunioni con le amministrazioni locali (tre comunali e due provinciali), con la regione E. Romagna e l’Agenzia regionale di PC, con il Dipartimento Nazionale di PC, con tre coordinamenti provinciali di PC, confrontandoci con interlocutori tecnici e politici.

E’ stato costituito un pool di tecnici interforze (FIAS e Coordinamenti prov.li di Protezione Civile di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, per realizzare un progetto ambizioso: la costruzione e gestione di un campo di accoglienza autonomo per soccorritori della capacity di trecento persone.Le tende ministeriali, la segreteria ed il gestionale del campo, la tenda comando, la tenda briefing, la tenda mensa, la cucina da campo, la pista d’atterraggio per l’elicottero, le docce e i servizi igienici, la zona diving, il mezzo delle telecomunicazioni, il posto medico avanzato… abbiamo anche realizzato un’area espositiva per  produttori tecnici.

Il campo è stato montato nei giornate di Mercoledì 31/8 e Giovedì 1/9.  Venerdì 2 sono stati registrati gli ingressi delle squadre Fias, degli equipaggi delle ambulanze di ANPAS, CRI, Misericordie del territorio, dei radioamatori dell’ARI di Cesena, delle Lance CB di Cervia e delle altre associazioni di volontariato locali.
Alle 18.00, alla presenza di tutte le autorità, il Parroco di Pinarella di Cervia ha benedetto il campo, tutti gli intervenuti e i nuovissimi mezzi della nostra colonna mobile FIAS: tre pulmini Ford, cinque rimorchi Ellebi ed il gommone Arimar,  dopodichè abbiamo assistito ad un suggestivo ammaina bandiera realizzato dal picchetto d’onore dell’A.N.M.I con tanto di fischietto da nocchiere…emozionante!

Ci siamo poi trasferiti all’interno dell’adiacente palazzetto dello sport ove si è aperto ufficialmente Ippocampo 2011 alla presenza di tutte le autorità civili e militari. Terminata l’inaugurazione ufficiale  tutti gli intervenuti sono stati graditi ospiti a cena. 

Ma la giornata non era ancora finita e prima di coricarsi è stato fatto il briefing dei capi squadra Fias per analizzare gli scenari operativi dei giorni seguenti. Poi finalmente… il meritato riposo.

Sabato 3 Settembre, dopo la colazione, vengono assegnati gli obiettivi alle squadre, che gradualmente partono verso gli scenari operativi.
Dopo il pranzo ed il debriefing sugli scenari operativi ci siamo trasferiti nuovamente nel palazzetto per il workshop dal tema: “Il volontariato di protezione civile, collaborazioni e integrazione operativa con le Istituzioni e gli Enti”.
Dopo cena è stato dato l’allarme: siamo stati chiamati a fornire un cordone di sicurezza presso l’asta canale di Cervia. Un intervento che si è scoperto poi essere il regalo fatto dall’organizzazione a tutti i volontari! Le spettacolari dimostrazioni dei Carabinieri Subacquei del nucleo di Genova, dei sommozzatori del ROAN della guardia di finanza di Rimini, delle unità cinofile del SICS, delle moto d’acqua della Polizia ed il saluto subacqueo finale realizzato dagli “Angeli Neri”, tutto presentato dall’amico, giornalista, reporter e subacqueo Mario Cobellini.

Domenica 4, dopo la colazione, si sono ripetuti gli scenari operativi del sabato, modificando gli abbinamenti con le squadre di intervento e facendo attenzione a non ripetere eventuali errori commessi il giorno prima.
Dopo il pranzo e un animato debriefing, è giunto il momento dei ringraziamenti, dei saluti finali, della consegna degli attestati di partecipazione e dell’arrivederci al 2012.

Ora, dopo lo smontaggio del campo (che ci ha impegnato fino a lunedì notte), non ci resta che fare un bilancio di questo immenso lavoro. Stiamo raccogliendo le relazioni degli osservatori, le foto ed i filmati dei volontari e dei media per realizzare un dvd di Ippocampo 2011 che sarà un piacere far avere a tutti voi.

Abbiamo ripercorso insieme i momenti vissuti ad Ippocampo e ora vogliamo ringraziare tutti:i volontari FIAS, la dirigenza Nazionale, i volontari delle associazioni locali, dei radioamatori e della sanità, le autorità politiche e militari, gli sponsor, i giornalisti della stampa e della TV e … le nostre famiglie che hanno supportato e sopportato il tanto lavoro e lo stress legati all’organizzazione  di un evento di tale portata.Grazie di cuore a tutti! 

I soci della Sezione Territoriale di Cesena e gli Angeli Neri.


Galleria fotografica raggiungibile qui 


Slideshow immagini
{pgslideshow id=42|width=640|height=480|delay=3000|image=L}