• Home
  • Struttura
  • Il progetto M.A.C.

Il progetto M.A.C.

PROGETTO MAC

Progetto di Monitoraggio dell'Ambiente Costiero
a cura della
Commissione Scientifica di Biologia
della Federazione Italiana Attività Subacquee


il progetto di monitoraggio

il progetto di monitoraggio

Il progetto di Monitoraggio dell'Ambiente Costiero (MAC), proposto dalla commissione scientifica di Biologia Marina della FIAS, nasce dalla sensibilità della Federazione nei confronti delle problematiche ambientali e dal desiderio di contribuire alla tutela dei nostri fondali sia attraverso l'opera di divulgazione e sensibilizzazione sia attraverso la collaborazione con i ricercatori ed i gestori delle coste.

La gestione dell'ambiente, sia terrestre sia marino, richiede una dettagliata conoscenza della distribuzione degli organismi presenti sul territorio. Conoscere l'ambiente più adatto per una specie e la sua distribuzione geografica, è l'unico strumento in grado di permettere una corretta pianificazione degli interventi di tutela e protezione. Purtroppo, per quel che riguarda l'ambiente marino, il livello di conoscenza è ancora estremamente frammentario.

La distribuzione degli organismi è conosciuta con un buon dettaglio solo in alcune zone del litorale italiano.
Scopo del progetto MAC, articolato in tre sottoprogetti, è quello di istituire una rete di lavoro nazionale in grado di i) compiere osservazioni subacquee utili ad ampliare le conoscenze sulla distribuzione di alcune specie target, ii) monitorare siti di studio fissi, da seguire stagionalmente, per analizzare le variazioni sul medio e lungo periodo (da usare eventualmente anche come palestre per i corsi di Biologia Marina della FIAS) e iii) archiviare dati di temperatura dell'acqua.

La rete di lavoro, coordinata dalla commissione scientifica, prevede l'attiva partecipazione di referenti appartenenti alle diverse Sezioni Territoriali i quali hanno il compito di promuovere il progetto e coordinare l'attività a livello locale, coinvolgendo quanti più volontari, anche aderenti ad altre agenzie didattiche.


Partecipare è facile e divertente, ma soprattutto utile!

Partecipare è facile e divertente, ma soprattutto utile!

Chiunque, con un minimo di formazione e passione può fornire il proprio contributo. Partecipare al progetto sarà uno degli obbiettivi dei corsi di Biologia Marina, ma potrà essere occasione di immersioni di gruppo o motivo anche di singole immersioni.

Per aderire all'iniziativa è sufficiente partecipare ad un corso di Biologia della Federazione o anche solo contattare il referente più vicino e dare la propria disponibilità.

I volontari che avranno ricevuto istruzioni su come partecipare dovranno registrarsi (o farsi registrare) sul sito internet, indicando il numero identificativo del proprio referente e ricevendo così il numero identificativo personale. A questo punto durante ogni immersione in Mediterraneo si potranno compiere osservazioni utili per il progetto.

I referenti organizzeranno stagionalmente le immersioni per monitorare le stazioni di studio fisse, coinvolgendo i volontari. Per diventare referenti non occorrono brevetti speciali ma è solo necessario fare un po' di pratica nell'ambito di tutti e tre i sottoprogetti.

Come partecipare

La commissione scientifica di biologia ha scelto 24 specie o gruppi di organismi facilmente riconoscibili su cui focalizzare l'attenzione durante le immersioni in Mediterraneo. A queste ne sono state aggiunte 15 specifiche per l'Adriatico settentrionale. Ognuna di queste specie ha uno o più motivi d'interesse, ad esempio possono essere sensibili a diverse tipologie d?impatto antropico (inquinamento, pesca sportiva o professionale, urbanizzazione delle coste, ecc.), specie esotiche, specie sentinella di "cambiamenti globali" come il riscaldamento delle acque, o specie protette. Per ognuna è particolarmente importante conoscerne meglio la distribuzione e seguirne l'evoluzione nei prossimi anni.

Ogni subacqueo durante l'immersione potrà rivolgere l'attenzione verso una, alcune o tutte queste specie, a seconda della propria preparazione, interesse personale, capacità di riconoscimento ed eventuali indicazioni fornite dal referente prima dell'immersione. Solo per le specie realmente conosciute e cercate si dovrà fornire una stima indicativa dell'abbondanza secondo lo schema riportato nelle apposite schede. Il dato più importante è per l'assenza di una specie realmente cercata. Tutti i dati, compresi quelli d?immersione ed eventuali commenti, vanno inviati attraverso il sito internet dal singolo operatore o da parte del referente, il quale si dovrà però astenere dal modificare i dati fornitigli. La ragione è semplice, chiunque può commettere errori ed imprecisioni, ma se sono errori individuali rientrano nella variabilità casuale del dato e possono essere mediati. Al contrario, le segnalazioni confermate da diversi operatori "indipendenti" assumono un valore statistico.

Chiunque può imparare a riconoscere le specie che stiamo censendo e fornirci informazioni sul loro avvistamento. Continuate a farlo sempre, perch? i nostri fondali cambiano in continuazione ed è importante tenerli sotto controllo!

Ecco le istruzioni per partecipare:

  • Collegati al sito www.progettomac.it ed effettua la registrazione oppure ... contatta il referente più vicino, scegliendo dalla lista, per farti spiegare come procedere, partecipare a qualche immersione insieme e ricevere il materiale informativo
  • Iscriviti nell'elenco degli operatori volontari, indicando il codice del tuo referente. Ti verrà assegnato un tuo codice, da utilizzare quando trasmetti i dati
  • Impara a riconoscere le specie censite ed scegli su quali focalizzare l'attenzione durante l'immersione
  • Durante l'immersione compila l'apposita scheda di censimento per il Mediterraneo o per l'Adriatico settentrionale
  • Ricordati! Ogni operatore deve compiere le sue osservazioni autonomamente, senza farsi condizionare o aiutare da altri!
  • Trascrivi i dati dell'immersione, possibilmente anche le coordinate geografiche nella scheda online oppure riconsegna la lavagnetta coi dati al tuo referente

Iscrizione nuovo operatore

ISCRIZIONE

progettomac.it/nuovo_socio

Prima di procedere con la registrazione, annotarsi il codice identificativo del proprio referente, cioè colui che vi ha spiegato come partecipare al progetto.

INVIO DATI

progettomac.it/scheda

Utilizza la scheda online per l'invio dei dati del censimento visivo.
Tieni a portata di mano il tuo codice.
Nota: le schede senza codice operatore o con codice non valido non verranno considerate!

Specie Censite

Aplidium conicum

Aplidium conicum

Aplidium tabarquensis

Aplidium tabarquensis

Aplysina aerophoba

Aplysina aerophoba

Aplysina cavernicola

Aplysina cavernicola

Arca noae

Arca noae

Astroides calycularis

Astroides calycularis

Axinella cannabina

Axinella cannabina

Axinella damicornis

Axinella damicornis

Axinella polypoides

Axinella polypoides

Balanophyllia europaea

Balanophyllia europaea

Caulerpa racemosa

Caulerpa racemosa

Caulerpa taxifolia

Caulerpa taxifolia

Chlamys sp

Chlamys sp

Chromis chromis

Chromis chromis

Chromis chromis

Chromis chromis

Cladocora caespitosa

Cladocora caespitosa

Conger conger

Conger conger

Corallium rubrum

Corallium rubrum

Cornularia cornucopiae

Cornularia cornucopiae

Diplodus vulgaris

Diplodus vulgaris

Epizoanthus arenaceus

Epizoanthus arenaceus

Eunicella cavolinii

Eunicella cavolinii

Eunicella cavolinii

Eunicella cavolinii

Eunicella singularis

Eunicella singularis

Eunicella verrucosa

Eunicella verrucosa

Geodia

Geodia

Gerardia savaglia

Gerardia savaglia

Hippocampus spp

Hippocampus spp

Homarus gammarus

Homarus gammarus

Ircinia variabilis

Ircinia variabilis

Leptopsammia pruvoti

Leptopsammia pruvoti

Maasella edwarsi

Maasella edwarsi

Microcosmus sp.

Microcosmus sp.

Palinurus elephas

Palinurus elephas

Paracentrotus lividus

Paracentrotus lividus

Paramuricea clavata

Paramuricea clavata

Parazoanthus axinellae

Parazoanthus axinellae

Pecten jacobaeus

Pecten jacobaeus

Pinna nobilis

Pinna nobilis

Polycitor adriaticus

Polycitor adriaticus

Rapana venosa

Rapana venosa

Sciaena umbra

Sciaena umbra

Tethya citrina

Tethya citrina

Trisopterus minutus

Trisopterus minutus

  • Aplidium conicum
  • Aplidium tabarquensis
  • Aplysina aerophoba
  • Aplysina cavernicola
  • Arca noae
  • Astroides calycularis
  • Axinella cannabina
  • Axinella damicornis
  • Axinella polypoides
  • Balanophyllia europaea
  • Caulerpa racemosa
  • Caulerpa taxifolia
  • Chlamys sp
  • Chromis chromis
  • Chromis chromis
  • Cladocora caespitosa
  • Conger conger
  • Corallium rubrum
  • Cornularia cornucopiae
  • Diplodus vulgaris
  • Epizoanthus arenaceus
  • Eunicella cavolinii
  • Eunicella cavolinii
  • Eunicella singularis
  • Eunicella verrucosa
  • Geodia
  • Gerardia savaglia
  • Hippocampus spp
  • Homarus gammarus
  • Ircinia variabilis
  • Leptopsammia pruvoti
  • Maasella edwarsi
  • Microcosmus sp.
  • Palinurus elephas
  • Paracentrotus lividus
  • Paramuricea clavata
  • Parazoanthus axinellae
  • Pecten jacobaeus
  • Pinna nobilis
  • Polycitor adriaticus
  • Rapana venosa
  • Sciaena umbra
  • Tethya citrina
  • Trisopterus minutus
  • Aplidium conicum

  • Aplidium tabarquensis

  • Aplysina aerophoba

  • Aplysina cavernicola

  • Arca noae

  • Astroides calycularis

  • Axinella cannabina

  • Axinella damicornis

  • Axinella polypoides

  • Balanophyllia europaea

  • Caulerpa racemosa

  • Caulerpa taxifolia

  • Chlamys sp

  • Chromis chromis

  • Chromis chromis

  • Cladocora caespitosa

  • Conger conger

  • Corallium rubrum

  • Cornularia cornucopiae

  • Diplodus vulgaris

  • Epizoanthus arenaceus

  • Eunicella cavolinii

  • Eunicella cavolinii

  • Eunicella singularis

  • Eunicella verrucosa

  • Geodia

  • Gerardia savaglia

  • Hippocampus spp

  • Homarus gammarus

  • Ircinia variabilis

  • Leptopsammia pruvoti

  • Maasella edwarsi

  • Microcosmus sp.

  • Palinurus elephas

  • Paracentrotus lividus

  • Paramuricea clavata

  • Parazoanthus axinellae

  • Pecten jacobaeus

  • Pinna nobilis

  • Polycitor adriaticus

  • Rapana venosa

  • Sciaena umbra

  • Tethya citrina

  • Trisopterus minutus

  • Aplidium conicum
  • Aplidium tabarquensis
  • Aplysina aerophoba
  • Aplysina cavernicola
  • Arca noae
  • Astroides calycularis
  • Axinella cannabina
  • Axinella damicornis
  • Axinella polypoides
  • Balanophyllia europaea
  • Caulerpa racemosa
  • Caulerpa taxifolia
  • Chlamys sp
  • Chromis chromis
  • Chromis chromis
  • Cladocora caespitosa
  • Conger conger
  • Corallium rubrum
  • Cornularia cornucopiae
  • Diplodus vulgaris
  • Epizoanthus arenaceus
  • Eunicella cavolinii
  • Eunicella cavolinii
  • Eunicella singularis
  • Eunicella verrucosa
  • Geodia
  • Gerardia savaglia
  • Hippocampus spp
  • Homarus gammarus
  • Ircinia variabilis
  • Leptopsammia pruvoti
  • Maasella edwarsi
  • Microcosmus sp.
  • Palinurus elephas
  • Paracentrotus lividus
  • Paramuricea clavata
  • Parazoanthus axinellae
  • Pecten jacobaeus
  • Pinna nobilis
  • Polycitor adriaticus
  • Rapana venosa
  • Sciaena umbra
  • Tethya citrina
  • Trisopterus minutus

Contatti

Segreteria Nazionale Federale
Viale Andrea Doria, 8
20124 MILANO

Tel:
+(39) 02 670 5005
Fax: +(39) 02 670 77 302

Email: fias@fias.it

Orario di apertura al pubblico:
Tutti i giorni dal Lu al Ve dalle 8 alle 14.30

Cod. Fiscale:03990620159