Venerdì, 13 Settembre 2019 09:58

Maxi esercitazione di Protezione Civile a Verona

Maxi esercitazione di Protezione Civile a Verona. Oltre 200 i Volontari che sabato 7 settembre hanno partecipato all’esercitazione  ”Prima della pioggia 2019” organizzata dal Comune e dalla Consulta di Verona sul tema rischio idrogeologico ed atmosferico, con cantieri in montagna e lungo il fiume per ricerca e soccorso dispersi, posizionamento di paratie di contenimento esondazioni, ricerca e soccorso dispersi caduti nelle fredde acque del fiume Adige. In prima linea il Nucleo Sommozzatori di Protezione civile FIAS di Verona con i fratelli FIAS di Trento che, uniti ai colleghi del Club Subacqueo Scaligero Fipsas, coordinando le operazioni in collaborazione con il Reparto Volo Ana con i suoi droni, con la Croce Bianca Verona, con ANC e con la sala operativa comunale, ha organizzato uno scenario dedicato alla ricerca di dispersi lungo l'impetuoso fiume Adige e con il soccorso e salvataggio di un ciclista caduto in acqua e rimasto incastrato sotto la bicicletta.

Grande partecipazione di pubblico ieri a Malcesine in occasione della festa della Protezione Civile e dello sport.

I nostri mezzi ed i nostri Volontari si sono ottimamente distinti, raccogliendo la stima ed il ringraziamento del Comune di Malcesine, degli organizzatori e delle importanti autorità presenti, per la competenza e professionalità del servizio di assistenza ai nuotatori, ai rematori SUP, al parapendio, e per la tempestività nel soccorso ai paracadutisti di cui uno in particolare difficoltà, caduto in libera da oltre 100m.

Martedì, 26 Settembre 2017 18:10

Un tuffo nella storia

Domenica 24 settembre 2017- i Sommozzatori FIAS al passo del Tonale. Durante la cosiddetta "guerra bianca", i passi del Tonale e dello Stelvio, dal gruppo Adamello-Presena - Presanella fino alle Pale di San Martino, lungo un fronte di circa 300 Km erano difesi dalla I° Armata, con comando a Verona, uno dei baluardi difensivi primari per impedire una eventuale invasione austriaca dal nord, con relativa occupazione di Brescia o Verona ed aggiramento della forte linea difensiva Adige - Garda, ipotizzata in caso di cedimento della linea del Piave.

Nel 1917, vi furono in questa zona aspri combattimenti e scontri di artiglieria, resi ancora più difficili dalle avverse condizioni meteorologiche, con temperature che arrivarono a toccare i -40, ma il fronte restò integro, senza mai cedere.

Cento anni dopo, con rispetto, i fieri soci Fias di Trento e Verona, dei circoli VeronaSub ed ArcheoSub Trento, sono venuti a rendere omaggio ai caduti ed ai tanti giovani che allora difesero con tenacia e sacrificio, la nostra indipendenza, organizzando una immersione nelle “fresche” acque del Lago Monticello, a 2700 m di altitudine.

Arrivati in quota con la moderna funivia, i nostri sommozzatori hanno raggiunto il laghetto dove, nelle trasparenti acque, profonde fino a circa 18m, sono ancora visibili i resti di strutture e di relitti delle guerre passate.

Emozionante l’immersione, sia di sommozzatori che apneisti, in un panorama suggestivo e particolare.

Il forte spirito FIAS ha poi suggellato una giornata dedicata alla tecnica delle immersioni in alta quota, all’amicizia ed al rispettoso ricordo.

MC

Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello Immersione al Lago Monticello

Un violento evento atmosferico si è abbattuto sul territorio gardesano su cui si sono registrati gravi danni.
L'emergenza ha fatto attivare immediatamente la macchina dei soccorsi tra cui duecento volontari del nucleo di sommozzatori della Protezione civile della Fias, Federazione italiana attività subacquee.

Venerdì, 07 Ottobre 2016 13:40

Benacus 2016

Emergenza sul lago ... solo per finta: è Benacus 2016

Contatti

Segreteria Nazionale Federale
Viale Andrea Doria, 8
20124 MILANO

Tel:
(+39) 337 169 0484
(+39) 02 670 5005
Email: fias@fias.it

Orario di apertura al pubblico:
Tutti i giorni dal Lu al Ve dalle 8 alle 14.30

Cod. Fiscale: 03990620159