• Home
  • Gigi Casati - Federazione Italiana Attività Subacquee FIAS

TAG -> Gigi Casati

Gigi Casati a -248m alla sorgente di Vrelo Une

Il mio primo viaggio in Croazia, con ambizioni esplorative, avviene nel 2004. L’idea nasce grazie alla mia amicizia con Tanfo, abbreviazione scherzosa di Tanfoglio, forte speleologo, buon conoscitore dell’ambiente speleologico croato e con ottime amicizie nei luoghi interessati. Uno di questi luoghi è un solitario paesetto sperduto fra i monti, dove le tracce della guerra appena trascorsa, sono ancora molto evidenti. Il mio entusiasmo conquista la loro fiducia.
Nasce un’amicizia contagiosa con Tihi e con i membri del DDSKAF che mi mostrano le loro sorgenti più belle. Nel 2007 m’immergo per la prima volta a Vrelo Une, conosciuta al momento come enorme cavità esplorata solo fino a -50m.; raggiungo dopo qualche immersione, i -205m utilizzando il circuito chiuso Voyager.

Reb or not reb: questo è il dilemma

È la domanda che ci siamo posti fin da subito, da quando abbiamo iniziato ad attendere in decompressione gli amici che in circuito chiuso doppiavano i nostri tempi di fondo per poi risalire in barca insieme a noi. Cosa non riesce a fare la pressione parziale dell’ossigeno costante, eh? Tuttavia il passaggio dal circuito aperto al REB, e questo lo abbiamo scoperto soltanto dopo aver intervistato un centinaio di persone, è davvero articolato.

È buffo, ma abbiamo appreso che il REB incontrava il nostro interesse mentre stavamo girando le riprese di Oltre il relitto in Sardegna, il nostro lavoro precedente (Magenes, 2014). Vennero a farci visita due cari amici per darci un aiuto e lì abbiamo intuito ciò che è poi apparso chiaro soltanto dopo. L’immersione con il REB è un altro andare. Un altro viaggio appunto, un percorso ambientato sempre nel medesimo elemento, ma con regole e procedure differenti. In questo progetto alla scoperta del REB, i nostri compagni di viaggio sono forse gli ultimi veri esploratori ad avventurarsi nell’ambiente meno conosciuto al mondo, il mare.

Se poi consideriamo che l’acqua copre circa il 71% del nostro pianeta e che possiamo dire di conoscerne soltanto una piccola parte, molto vicina al 5%, tutto ciò assume un valore rilevante. Essendo il nostro modus operandi molto pragmatico ed empirico, ci siamo confrontati con i più autorevoli subacquei ed esperti di REB,

Corsi on line Nitrox 32/36 e Biologia

Il circolo Fias Cavalluccio Marino di Napoli organizza un corso NITROX 32/36 e un corso BIOLOGIA.

I corsi saranno svolti, in modo sperimentale, su una piattaforma Skype da istruttori FIAS con l’intervento di esperti del settore.
Tale sistema è chiaramente predisposto per far fronte all’emergenza che il nostro Paese sta vivendo. Dopo le lezioni teoriche si svolgerà, ovviamente, la parte pratica in un diving.

Tutti i soci interessati possono rivolgersi al loro circolo di appartenenza.


© 2020 FIAS - ALL RIGHTS RESERVED
CF 03990620159